Corso di lingua ceca a Roma

Per tutti i messaggi relativi alla lingua ceca.
Visitate <a href="http://www.locallingo.com" target="_blank">locallingo.com</a>, il nostro sito affiliato, per trovare numerose informazioni rigardanti la lingua ceca!

Moderators: Dana, Lorenzo

Ili
Member
Posts: 5
Joined: 26-May-05 0:50

Corso di lingua ceca a Roma

Postby Ili » 26-May-05 0:59

Ciao a tutti.
Mi sono appena iscritta a questo sito. Stavo cercando informazioni sulla Repubblica Ceca e ho trovato questa meraviglia! Complimenti agli ideatori e gestori!

Volevo sapere se qualcuno sa indicarmi dove posso trovare un corso di lingua ceca, o, magari, una scuola.
Io vivo a Roma.

Grazie in anticipo, e scusate se non ho cercato prima negli altri forum, magari questa informazione c'è.
Ora vado a farmi "un giro" :lol:

Ciao!
Lorenzo
Moderator
Posts: 319
Joined: 16-Jun-02 7:01
Location: Prague

Postby Lorenzo » 27-May-05 13:45

Ciao Ili

Mi è stato detto che l'ambasciata della Repubblica Ceca a Roma organizza dei corsi di ceco. o almeno, li organizzava 3 anni fa. Oppure da anche contatti di insegnanti privati.

Lorenzo
Ili
Member
Posts: 5
Joined: 26-May-05 0:50

Postby Ili » 27-May-05 18:38

Grazie mille, Lorenzo!
Ora mi informo subito.
"We can do no great things - only small things with great love". Madre Teresa di Calcutta (1910 - 1997)
cecco angiolieri
Member
Posts: 50
Joined: 29-Feb-04 6:11
Location: Prague
Contact:

Postby cecco angiolieri » 30-Jul-05 23:21

spero che tu abbia considerato che la lingua ceca e' a dir poco inutile a livello di sbocchi economici.... nonche', a mio modesto parere, assolutamente uno zero da un punto di vista letterario ( qualcuno mi citi qualche famosa opera scientifica e/o letteraria in ceco).
In piu' i cechi sono 10 milioni e non un miliardo...... indi per cui ti consiglio( difficile per difficile) di studiare il cinese mandarino.
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Gaius Valerius Catullus , Carmen LXXXV.

Che Dio ce la mandi bbona!

Cecco, tutte le volte che va al supermercato!
User avatar
Kikko
Senior Member
Posts: 123
Joined: 11-Aug-02 7:01
Location: Barcelona, Spanelsko

Postby Kikko » 31-Jul-05 10:30

Mai pensato che uno possa studiare una lingua per puro piacere/interesse personale? :roll:
User avatar
Kikko
Senior Member
Posts: 123
Joined: 11-Aug-02 7:01
Location: Barcelona, Spanelsko

Postby Kikko » 31-Jul-05 10:34

p.s. in Rep. Ceca è finito pure il Nobel per la letteratura... credo che per lo meno sappiamo scrivere
User avatar
pierre
Senior Member
Posts: 1120
Joined: 31-Jul-05 19:50
Location: italia

Postby pierre » 31-Jul-05 20:04

Mendel era ceco ed e' considerato il padre della Genetica, vedi le tre leggi fondamentali della genetica. Materia abbastanza attuale e dirompente,
oggigiorno.
Se poi ci avviciniamo alla letteratura posso consigliare:
Jaroslav Hasek,
Viteslav Nezval,
Bouhmil Hrabal,
Jaroslav Seifert (Nobel),
Kafka,
Meyrink,
Kundera.
Per ora mi fermo ma potrei continuare ancora un po'.
Se poi vi piace la grafica posso ricominciare in un altro intervento.
All the best
Pierre
cecco angiolieri
Member
Posts: 50
Joined: 29-Feb-04 6:11
Location: Prague
Contact:

Postby cecco angiolieri » 01-Aug-05 2:37

Per onor di cronaca:

kakfa ha scritto tutto in tedesco e kundera in francese.

Datosi che di tutti quelli che hai citato i due sopracitati sono gli unici che in vita mia io abbia mai letto ( e non mi reputo un'ignorante) ..... beh... posso dire che o la si studia per piacere e/o passione ( il masochismo e' una scelta personale e in fondo non fa male ad alcuno altro se non a se stessi ) oppure posso citare valanghe di autori di lingue meno arzigogolate e economicamente/culturalmente/demograficamente di maggiore rilievo.

Post scriptum (il latino e' altrettanto difficile e piu' appagante... regala la chiave a tutte le lingue neo-latine in esempio): grafica?!?! non si stava parlando di lingua e letteratura? allora perche' non lo spagnolo.... ad altamura in spagna ci sono belle bellissime e antichissime pitture rupestri :P

P.P.S. giusto perche' Ili lo sappia..... anche studiando con tutto l'impegno di questo mondo.... sappi che non sarai MAI in grado di scrivere ceco correttamente..... breve excursus: un mio conoscente attualmente 19enne. nato e vissuto in moravia fino ai 4 anni.... trasferito in italia e li' frequentate le elementari e le scuole medie( chissa' se si chiamano ancora cosi'?) a 14 anni ritrasferitosi in ceca..... beh.... in ceco scritto ha sempre avuto no classificabile ed il professore gli ha detto che non c'e' niente da fare....... vedi un po' te.... da parte mia ribadisco la convinzione che sia una grande perdita di tempo/denaro, in bouna sostanza it's not worth the effort!

Ave caesar.... morituri te salutant!
Cecco <~~~~ ma chi era cecco?
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.

nescio, sed fieri sentio et excrucior.



Gaius Valerius Catullus , Carmen LXXXV.



Che Dio ce la mandi bbona!



Cecco, tutte le volte che va al supermercato!
cecco angiolieri
Member
Posts: 50
Joined: 29-Feb-04 6:11
Location: Prague
Contact:

Postby cecco angiolieri » 01-Aug-05 2:52

scusa il ritardo........ beh.... indovinate in che lingua Gregor Mendel .... padre dei piselli ops della genetica.... ha scritto????

a) lineare A
b) atzeco
c) marziano
d) romanesco
e) braille
f) non sapeva scrivere
g) tedesco


Beh la risposta esatta e' la G

Domanda:
Dove nel 1889 Herr Friedrich Wilhelm Nietzsche fu colto da una forma di pazzia che lo accompagnò fino alla morte? ( inizio per l'esattezza a parlare ad un cavallo)
A)Praga
B)Parigi
C)Roma
D)Torino
E)Dresden
F)Bern
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.

nescio, sed fieri sentio et excrucior.



Gaius Valerius Catullus , Carmen LXXXV.



Che Dio ce la mandi bbona!



Cecco, tutte le volte che va al supermercato!
User avatar
Tomas_Skuhravy
Member
Posts: 12
Joined: 02-Aug-05 10:55
Location: Padova, Itálie

Postby Tomas_Skuhravy » 05-Aug-05 16:00

cecco angiolieri wrote:Per onor di cronaca:

kakfa ha scritto tutto in tedesco e kundera in francese.



La prima affermazione è corretta, la seconda no, se non in minima parte. Kundera ha infatti scritto in francese solo negli ultimi 15 anni, mentre tutte le sue opere precedenti, ivi incluso il suo best seller "L'insostenibile leggerezza dell'essere", sono redatte in ceco (prova ne sia che il titolo della pubblicazione originale è "Nesnesitelna lehkost byti"). Fonte: http://biografie.leonardo.it/biografia. ... an+Kundera

Tra gli autori cechi va inoltre segnalato Karel Capek, che può considerarsi il padre della parola "robot" in quanto questa compare per la prima volta in una sua opera ("R.U.R." per la precisione).

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest