Storie e leggende

Per discutere di usi e costumi, tradizioni, festività e libri cechi, e dello stile di vita ceco.

Moderators: Dana, Lorenzo

User avatar
pierre
Senior Member
Posts: 1120
Joined: 31-Jul-05 19:50
Location: italia

Postby pierre » 24-Dec-08 7:49

(Questa leggenda, ribadisco e' liberamente tratta da una storia che Frantisek Langer ha pubblicato nel suo libro Leggende Praghesi)
Il Templare senza testa comincio' a comparire alle 23 di ogni sera, era bello nella sua figura, indossava al completo l' armatura e portava anche il mantello bianco con la croce rossa, simbolo dei Templari, col braccio sinistro all' altezza del suo petto teneva la testa che calzava l' elmo e inforcando un cavallo anch'esso bardato si aggirava nelle stradine, vicoli, viuzze della Citta' Vecchia.
La sua presenza inquietante teneva lontano malfattori e chiunque fosse poco raccomandabile.
Ogni tanto sguainava la sua spada di acciaio forgiata a Damasco e si lanciava al galoppo piu' sfrenato. I rumori degli zoccoli del cavallo risuonavano sul selciato del quartiere.
Dopo anni e anni che si era dato da fare per tenere tutto sotto controllo in perfetta sobrieta', lo si comincio a vedere un po' malfermo sulla sella e barcollante quando scendeva da cavallo.
Chissa' che sara' stato ? Forse il ricordo della calura del deserto, o forse la noia di questa sua continua peregrinazione notturna lo portarono ad avvicinarsi ad una taverna dietro la Chiesa di Tyn con la voglia di bere una buona birra.
Lasciò il cavallo nella stradina ed entrò dentro.
Last edited by pierre on 17-Jan-10 21:08, edited 2 times in total.
User avatar
pierre
Senior Member
Posts: 1120
Joined: 31-Jul-05 19:50
Location: italia

Postby pierre » 26-Dec-08 18:35

Gli avventori presenti rimasero di stucco. Il cavaliere. invece con estrema naturalezza, si appropriò di un boccale di birra dell' avventore a lui piu' vicino.
Il cavaliere tolse la testa dall' elmo, l' appoggiò all 'incavo del gomito e le appoggiò la brocca alle labbra. La testa incominciò a tracannare la birra con avidità ma la birra colava, subito attrraverso il collo, sul pavimento.
Poi la testa cominciò a girare gli occhi intorno alla ricerca di un altro boccale e quando il cavaliere ne prese un altro tutti gli avventori scapparono via per il terrore.
Questo fatto si ripete tutte le sere seguenti e solo per merito della bontà della birra il taverniere non perse i clienti.
Il taverniere aveva un figlia, Juliana; era lei che aveva le maggiori seccature per le visite del templare perchè, dopo ognuna, doveva pulire i tavoli e il pavimento.
La ragazza era però dolce e e gentile e sapeva che a volte l 'intervento di una compassionevole fanciulla aveva liberato qualche fantasma dal suo incantesimo.
Cosi' una sera, mentre i clienti fuggivano e il templare dava da bere alla sua testa, Juliana entro e andò dal Cavaliere. La ragazza ando' dal Cavaliere senza testa e gli suggeri' di provare a rimettere la testa sul collo cosi' avrebbe meglio degustato la birra paterna.
Il Cavaliere acconsenti' e si posiziono' la testa sul collo. Ora quando beveva, la birra finiva nello stomaco (solo poche goccie scappavano via) e questo dava molta piu' soddisfazione al Cavaliere e soprattutto alla ragazza che non doveva correre a pulire ogni momento con straccio e ramazza.
Birra dopo birra pero' il Cavaliere tendeva ad ubriacarsi e poi quando andava via dalla taverna si muoveva con una certa difficolta'.
Da quel giorno, spesso si poteva vedere nella notte, aggirarsi nelle stradine della citta' vecchia, un cavaliere senza testa che malfermo sulla gambe vagava di qua e di la.
I Praghesi, si sa, sono teneri con i beoni e da quel momento il Cavaliere divenne perticolarmente simpatico agli abitanti del quartiere che cominciarono a convivere con lui in un maniera del tutto nuova basata sull' allegria, il gioco e lo sfotto'.
Last edited by pierre on 17-Jan-10 21:09, edited 2 times in total.
User avatar
martina72
Senior Member
Posts: 1048
Joined: 02-Apr-08 17:13

Postby martina72 » 26-Dec-08 20:44

Ho pensato di cercare un pò di materiale sul internet per sapere di più su Templare e guardate che cosa ho scoperto: un museo di mostri praghesi!!
http://kulturniakce.turistika.cz/info.php?IDZ=15633
User avatar
martina72
Senior Member
Posts: 1048
Joined: 02-Apr-08 17:13

Postby martina72 » 26-Dec-08 20:47

BEZHLAVÝ TEMPLÁŘ

Image
User avatar
pierre
Senior Member
Posts: 1120
Joined: 31-Jul-05 19:50
Location: italia

Postby pierre » 27-Dec-08 17:58

Passarono i i secoli e si giunse alla fine del 1800.

Le idee di modernita' cominciarono a farsi strada nelle teste degli amministratori cittadini e a qualcheduno venne l' idea di demolire il quartiere vecchio per fare spazio a nuovi palazzi e soprattutto ad una grandiosa costruzione che avrebbe celebrato l' operosita' e la capacita' artistica di Praga, insomma si progetto' di costruire dietro il cortile di Tyn quello che oggi si chiama Obecni Dum (Casa Municipale).

Cominciarono i lavori di demolizione di qualche casa del centro del vecchio quartiere, questo faceva infuriare terribilmente il Cavaliere, ma le demolizioni avvenivano i giorno e lui non poteva intervenire per fermarle. Il Cavaliere scorazzava per tutta la notte con la spada sguainata, ma il suo intervento non fermava per nulla l' opera di distruzione perche' gli operai che le eseguivano di notte non lavoravano.

Una sera il Cavaliere mentre vagava affranto nel quartiere si avvicino' ad una finestra illuminata e stava pensando che avrebbe avuto bisogno di una nuova testa. Ogni persona cerca qualcosa su cui far ricadere il proprio insuccesso, e il templare lo fece ricadere sulla propria testa. Si convinse che la sua testa era inadeguata in questi tempi moderni perche’ non riusciva a partorire un pensiero decente che lo aiutasse a fermare lo scempio che si stava compiendo. Le uniche cose che la sua testa gli consigliava erano: combattere, uccidere, colpire, ferire, tagliare, attaccare etc etc. Solo termini di battaglia utili per il suo antico mestiere ma completamente sorpassati nell' epoca attuale.

Durante le sue notturne visite alle antiche birrerie del centro, il cavaliere aveva sentito gli avventori che spesso alludevano alla possibilità di trovare una testa da qualche parte. Aveva sentito dire:
- perdere la testa;
- non sapere dove sbattere la testa;
- avere la testa fra le nuvole;
- non avere la testa sul collo;
- infilare la testa nel sacco
quindi con calma e pazienza forse avrebbe potuto trovare qualcosa che facesse al caso suo.
Mentre pensava questo, gettò un occhiata nella stanza illuminata e vide un' ambiente disordinato, pieno di fogli, mappe, carte, faldoni ed uomo che si aggirava in tutto questo caos cartaceo gridando:
"Dove ho messo la testa !!! La testa mi scoppia !!!".
Il cavaliere vide in un attimo dove era la testa del poveretto, abbandonata fra mille scartoffie e vicino ad una grossa carta topografica della città di Praga. In un attimo la prese, e al suo posto mise la sua e fuggì via.
Last edited by pierre on 17-Jan-10 21:13, edited 2 times in total.
tata
Senior Member
Posts: 130
Joined: 22-Jul-08 12:23
Location: italia

Postby tata » 29-Dec-08 12:53

pierre wrote:Ungelt e' un ampio cortile che sta' dietro alla chiesa di Tyn.


Image
e' questa la piazzetta in questione?
cinzia
User avatar
pierre
Senior Member
Posts: 1120
Joined: 31-Jul-05 19:50
Location: italia

Postby pierre » 12-Jan-09 20:28

esattooooooooooo !!!!!!
Last edited by pierre on 17-Jan-10 21:13, edited 3 times in total.
Ulisse
Senior Member
Posts: 570
Joined: 02-Feb-06 22:06
Location: Italia

Postby Ulisse » 12-Jan-09 21:00

Speriamo in una tua rapida ripresa Pierre. La storia e' in sospeso da diversi giorni e credo che tanti siano in attesa di leggerne gli sviluppi! :D
User avatar
pierre
Senior Member
Posts: 1120
Joined: 31-Jul-05 19:50
Location: italia

Postby pierre » 12-Jan-09 21:45

Il cavaliere non lo sapeva ma si era impadronito della testa del sindaco della città di Praga.
Il sindaco, calmatosi, si ritrovò a pensare in un modo un pò strano ma non si preoccupò ed andò a dormire.
L' indomani si doveva tenere un importantissima seduta del consiglio comunale dove sarebbero state decise ed approvate tutte le variazioni del piano regolatore, le ulteriori demolizioni, le ristrutturazioni, i capitolati di spesa, gli esecutori dei lavori, i fornitori.
Insomma bisognava decidere una previsione di spesa di molti milioni di corone.
Last edited by pierre on 17-Jan-10 21:16, edited 3 times in total.
User avatar
martina72
Senior Member
Posts: 1048
Joined: 02-Apr-08 17:13

Postby martina72 » 14-Jan-09 16:22

Questa storia ha un risvolto inaspettato! Avrei scommesso che fosse Juliana a salvare il cavaliere dal suo incantesimo.
Pierre, raccontaci la fine della storia, non torturarci così!! :wink:

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest